Vacanzaofferte

Colli Euganei con i bimbi: non solo terme!

Se anche voi come me siete genitori di bambini di 8 e 10 anni, sicuramente sarete d’accordo con me sul fatto che la buona riuscita di una qualsiasi vacanza (lunga o breve) dipende dalla soddisfazione dei nostri figli.

Non c’è niente di meglio, infatti, di trascorrere un po’ di tempo con loro, senza lo stress della routine quotidiana ma abbandonandosi solo alla scoperta e al piacere di visitare posti nuovi, gustare nuovi sapori e conoscere culture diverse, senza necessariamente andare all’estero.

Vi vorrei raccontare la mia esperienza ad Abano Terme deliziosa cittadina ai piedi dei Colli Euganei, dove ho potuto abbinare vacanza e cure termali, essendo uno dei miei due figli, soggetto a otiti ricorrenti ed allergico.

Ho scoperto questa località grazie al racconto di un’amica che vi aveva già soggiornato, e devo dire che è stata una vera sorpresa. Tra l’altro, lei non è della zona, perciò il suo suggerimento mi è sembrato ancora più valido!

I nostri figli, come noi, sono molto curiosi di vedere posti nuovi, e di provare la cucina di altre parti d’Italia.

Nell’hotel in cui abbiamo trascorso la nostra vacanza, abbiamo trovato personale molto gentile, piscine coperte e scoperte riscaldate (ci si può immergere anche in pieno inverno senza problemi!), camere molto accoglienti, pulite e confortevoli, una cucina ottima e veramente abbondante, con varie proposte anche per i bambini.

 

bimbi alle terme

 

Ma la cosa sorprendente, è che abbiamo intrapreso un ciclo di cure inalatorie per mio figlio, che si sono rivelate molto efficaci nel trattamento delle otiti.

Si tratta principalmente di sedute di aerosol ed inalazioni, fatte con acqua termale, direttamente in hotel, dov’è presente il centro termale.

Sono terapie che sarebbe meglio effettuare periodicamente, perchè funzionano ottimamente come prevenzione delle otiti e di tante altre patologie dell’apparato respiratorio. Purtroppo, noi, come penso la maggior parte delle famiglie, non possiamo permetterci di fare delle vacanze “terapeutiche” periodiche, ma di certo quello che abbiamo imparato qui e i consigli dei medici che abbiamo trovato, sono stati preziosi.

In hotel avevamo a disposizione gratuitamente le biciclette, con cui abbiamo fatto qualche giretto nei dintorni. Ci sono diverse piste ciclabili, percorribili anche dai bambini in sicurezza, che ci hanno fatto scoprire fattorie (dove poter anche assaggiare i prodotti), parchi, giardini di ville signorili, e corsi d’acqua.

Siamo stati al Butterfly Arc (vi consigliamo di acquistare i biglietti on line, costano molto meno): un’esposizione di farfalle, moltissime delle quali viventi, immerse in un habitat creato appositamente per loro. Abbiamo anche visto diverse specie di uccelli. All’interno della casa delle farfalle, c’è anche il Bosco delle Fate, esperienza molto piacevole anche per noi genitori. Sarebbe consigliabile visitarlo in autunno o inverno, perchè se andate d’estate, l’ambiente è molto umido e caldo.

Mio figlio ha insistito per visitare anche Esapolis, che è uno dei più grandi insettari d’Italia. La visita vale la pena, ma se avete figli non proprio appassionati di insetti, puntate su qualcos’altro.

Nelle vicinanze dell’hotel c’erano moltissimi giardini, parchi e ville da visitare. Noi siamo stati al Castello di San Pelagio, dove si trova anche un bel Museo dell’Aria, con aeroplani di ogni epoca.

castello san pelagio

(credit:Abano.it)

Se invece i vostri figli amano i parchi avventura, a Teolo ce n’è uno veramente affascinante: il parco Le Fiorine, che si trova all’interno del Parco Regionale dei Colli Euganei. L’ingresso al parco è gratuito, si paga solamente per accedere ai percorsi che, ovviamente, sono di vari livelli di difficoltà e si affrontano in totale sicurezza e autonomia.

Teolo è un piccolo paese nelle vicinanze di Abano Terme, ad un’altitudine di 175 mt s.l.l.m., ed è conosciuto per la sua Rocca Pendice, una parete di roccia alta circa 130 mt.

La prima volta ad Abano terme è stata a fine novembre, perchè ancora non conoscevamo bene il posto; il paesaggio è sicuramente suggestivo, ma dato il clima, non si riesce a godere appieno di tutte le bellezze della zona.

Poi però, sia il titolare dell’hotel, sia il nostro medico, ci hanno consigliato di andare prima della stagione invernale, per godere pienamente dei benefici delle terapie, e anche perchè i Colli Euganei, hanno un fascino incantevole in quel periodo, e non fa ancora freddo.

Noi ci sentiamo di consigliare vivamente una vacanza ad Abano Terme, perchè le possibilità di svago sono molte, sia per gli adulti che per i bambini.

Mi sento di sfatare il mito di Abano Terme come cittadina per anziani: non è così.

Ovvio, la clientela è principalmente di una certa età, perchè la prerogativa di Abano e Montegrotto, sono appunto le terme e gli straordinari benefici per artrosi, artrite, reumatismi, ecc,.

Però posso dire che le iniziative per le famiglie e la clientela più giovane, sono presenti e anche gli hotel si sono adeguati a questa nuova tipologia di turismo 😉

Per maggiori info noi ci siamo rivolti a questo sito

www.tas.it

FacebookTwitterGoogle+Share