Vacanzaofferte

Quali sono le mete italiane ideali per una vacanza con il kayak?

Il kayaking è un sport, negli ultimi anni molto amato anche in Italia, che consente di relazionarsi con la natura e godere di panorami spettacolari in pieno relax ed in comunione con la flora e la fauna tipici della località in cui ci si trova. Non è necessario praticarlo a livello agonistico, ma ci si può tranquillamente dedicare a questo hobby recandosi presso un’attività di noleggio, come ad esempio Paddle Lab, per iniziare ad intraprendere questa attività e recarsi in una delle tante meravigliose mete adatte a praticare la disciplina del kayaking, presenti nel nostro Paese.

La Val di Ledro per i principianti

Tra i luoghi italiani più belli, che offrono uno spettacolo molto suggestivo, in grado di catturare chiunque la visiti, c’è, sicuramente, la Val di Ledro, in provincia di Trento. Questa zona, posta precisamente sulle sponde nord occidentali del Lago di Garda, offre una pace ed una tranquillità uniche lasciando la possibilità, anche ai canoisti meno esperti, di godere dei meravigliosi paesaggi intraprendendo percorsi semplici e adatti a chi ha appena iniziato a cimentarsi con il kayak.

Il Sesia, il Nera e la Dora Baltea per gli esperti

Tra le mete più frequentate dagli amanti del kayak ci sono anche le splendide acque del fiume Sesia che scendono cristalline direttamente dai ghiacciai posti sul Monte Rosa. Qui, i più esperti, potranno trovare un’ottima organizzazione sportiva ben collaudata che offrirà una grande varietà di percorsi proponendone sia di tranquilli, per gli amanti del relax, che di più impegnativi, se volete scaricare tutta la vostra adrenalina e iniziare a provare i percorsi per gli esperti.

Adatta agli esperti amanti del kayak c’è sicuramente la zona della Valnerina, situata in Umbria. Qui, vi troverete ai piedi delle famosissime Cascate delle Marmore dove c’è il fiume Nera che, con le sue acque dal carattere impetuoso, si rende perfetto per dare forti emozioni ai canoisti più bravi e preparati.

Infine, sempre per gli sportivi più sicuri ed esperti c’è la Dora Baltea, un tratto di questo fiume scorre in provincia di Aosta e, da chi lo conosce, viene definito come il Colorado d’Europa perché le sue acque sono molto potenti e presentano molte rapide. Inoltre, permette di ammirare, durante i percorsi, le suggestive gole di Leverogne; zona, però, accessibile sono ai canoisti più esperti ed in grado di affrontare la difficoltà di queste acque più agitate.

FacebookTwitterGoogle+Share